ARTICOLO SULLE RELIGIONI

Home#In un altro mondo, l'anti-reality della Cei

 

"Vuoi passare un mese che ricorderai per una vita intera?"

È questa la domanda scelta per lanciare "In un altro mondo", il contest avviato dalla Cei (Conferenza episcopale italiana) per avvicinare i giovani al mondo della Chiesa e al mondo delle missioni e dell'aiuto al prossimo.

Un comunicato recità così: "Questo progetto di comunicazione mira a controbilanciare la vacuità dei tanti reality show che purtroppo in Italia imperversano, con un certo successo, in televisione. Se i reality sono stati concepiti per coinvolgere gli spettatori senza farli riflettere troppo, noi vogliamo fare esattamente l'opposto, coinvolgere e far riflettere".

Dal 30 Aprile sono aperte le selezioni di 4 giovani volontari che intendano vivere e raccontare un'esperienza di vita vera, un mese al servizio degli ultimi.

La selezione dei candidati avverrà attraverso il sito www.inunaltromondo.it. Per partecipare bisogna avere tra i 22 e i 30 anni, realizzare un video di auto presentazione, caricarlo sul sito del contest e partecipare alla selezione. I selezionati potranno vivere un'esperienza di volontariato collaborando per un mese alle attività della struttura che li accoglierà. Si renderanno utili nelle strutture di accoglienza sostenute dai fondi dell'8 per mille alla Chiesa Cattolica.

I quattro giovani partiranno tra la fine di Luglio e i primi di Settembre:

  • alla volta della Casa della Provvidenza che accoglie bambine di strada a Calcutta in India;
  • del centro Kivuli per i bambini degli slum di Nairobi gestito dall'associazione Amani in Kenya;
  • delle diverse strutture di Medici con l'Africa Cuamm in Mozambico;
  • della Little Nazareth home per bambine a Manila, nelle Filippine.

Luoghi in cui c'è tanto da fare e anche tanto da mostrare, per testimoniare come la carestia e le guerre possono ridurre gli esseri umani.

Dato che di questi tempi una fotografia su Facebook o un tweet possono smuovere coscienze meglio di un articolo in prima pagina, di questo lavoro i 4 "vincitori" ne daranno testimonianza sul sito, con del materiale multimediale che avranno raccolto nella loro esperienza di vita "in un altro mondo".

La selezione rimarrà aperta fino al 1 Giugno. Affrettati, il mondo ha bisogno di te.

Articolo Sponsorizzato

news di Arquen del 20/05/2014.
Etichette: religione, cattolici, protestanti, buddisti, mussulmani, ebrei
Notizia interessante? Condividila su facebook, twitter e google+
oppure seguici su facebook, twitter e google+

1 di 1